fbpx
latina

Pareggio a reti inviolate al Francioni di Latina, dove i padroni di casa e l’Avellino si annullano per lunghi tratti, regalando poche emozioni e rendendosi protagonisti di un parapiglia finale che rischia di lasciare gravi strascichi per le prossime gare.

Gautieri recupera all’ultimo Maniero, che parte però dalla panchina, ma deve rinunciare a Dossena. In attacco spazio a Plescia e sulla fascia destra a Rizzo. Il primo tempo vede l’Avellino tenere in mano il pallino del gioco per gran parte del tempo, senza però riuscire a creare grandi pericoli alla porta difesa da Cardinali. La partita è ruvida e spezzettata, le squadre si fronteggiano soprattutto sulla linea mediana, dove non si risparmiano colpi bassi rendendo arduo il compito del direttore di gara. Al 20′ Carissoni elude Kanoutè con una serie di doppi passi e calcia testando i riflessi di Forte. Al 32′ proteste irpine sugli sviluppi di un calcio di punizione di Aloi: Bove colpisce di testa e si sbraccia all’indirizzo dell’arbitro per un presunto tocco di mano in area nerazzurra. Per Scatena non ci sono gli estremi per il penalty. L’ultimo sussulto è di marca pontina, con Carletti che raccoglie uno spiovente di Tessiore ma spedisce la sfera nel campo per destinazione.

Nella ripresa Di Livio prova subito a portare avanti i suoi con una conclusione da fuori che risulta tutta via fuori misura. I due allenatori effettuano diversi cambi in vista dei prossimi impegni, ma la gara stenta davvero a decollare. Al 63′ l’occasione più nitida di tutta la serata: Silvestri impatta la sfera proveniente da un corner calciato da Tito, Sconamiglio ne spegne la traiettoria e Maniero (entrato al posto di Plescia) ribatte a rete cogliendo in pieno la traversa. All’84’ il direttore di gara ferma il gioco per un infortunio dovendo ricorrere alle cure dei massaggiatori. Malgrado i cinque minuti di stop Scatena è costretto ad abbandonare il campo, sostituito dal quarto uomo Baratta da Rossano. Vengono dati otto minuti di recupero; dapprima è il Latina ad andare vicino alla marcatura con Tessiore al 90′, ma il suo diagonale termina al lato, poi al 97′ Maniero stoppa la palla di tacco e per poco non supera l’estremo difensore laziale. Poco dopo lo stesso attaccante campano esce per un colpo alla caviglia e il clima si fa rovente: Jefferson colpisce al volto Silvestri e Baratta espelle entrambi. I due giocatori entrano in contatto nuovamente prendendo la via degli spogliatoi e venendo accerchiati dagli altri compagni. Occorrono alcuni minuti per riportare la calma e giocare le ultime battute di una gara ormai incanalata sullo 0-0. 

Nel prossimo turno il Latina sarà impegnato sul campo del Catanzaro mentre l’Avellino ospiterà il Catania al Partenio. 

LATINA-AVELLINO: LE FOTO

LATINA AVELLINO: IL TABELLINO

LATINA-AVELLINO 0-0

LATINA (3-5-2): Cardinali, Giorgini, Amadio (43′ st Barberini), Di Livio (22′ st Palermo), Carletti, De Santis, Sane (14′ st Jefferson), Teraschi (14′ sp Ercolano), Tessiore, Carissoni (43′ st Sarzi Puttini), Esposito. A disposizione: Ciammaruconi, Tonti, Rosseti, Celli, Atiagli, D’Aloia, Rossi. Allenatore: Di Donato.

AVELLINO (5-2): Forte, Rizzo (13′ st Ciancio), Tito, Aloi, Scognamiglio, Kanoute (35′ st Micovschi), Plescia (13′ st Maniero), Bove, Carriero (35′ st Matera), Silvestri, Kragl (13′ st De Francesco). A disposizione: Pane, Pizzella, Murano, Mocanu, Di Martino. Allenatore: Gautieri. 

ARBITRO: Scatena di Avezzano.
ASSISTENTI: D’Angelo-Biffi di Treviglio.
IV UFFICIALE: Baratta di Rossano.

NOTE – Espulsi Jefferson (L) e Silvestri al 55’st per reciproche scorrettezze. Ammoniti: Giorgini, Carissoni, Aloi, Bove, Kragl, Rizzo, Silvestri. Angoli: 4-5. Recupero: 11’st. Spettatori: 1818

servizio a cura di Simone Meloni