fbpx
quotidiano

Si è dunque conclusa la prima giornata della Lega “Il Fantacalcio Quotidiano” e fin da queste prime battute possiamo affermare, senza timore di essere smentiti, che ci sono già stati diversi risultati inaspettati.

Ma andiamo con ordine, raccontando cosa è successo e riportando i commenti post-partita dei protagonisti.

DINAMO CHIANA – MAXIMIANUS 2-2

Un pareggio che, alla luce di quanto visto, potrebbe addirittura stare stretto ai padroni di casa, nonostante la formazione ospite potesse schierare la formidabile coppia d’attacco formata da Lukaku e Ronaldo. Ed è proprio quest’ultimo il primo a segnare, portando in vantaggio Maximianus. Il raddoppio arriva pochi minuti più tardi, grazie a Politano. Sembra fatta, ma ecco che invece nella Dinamo Chiana sale in cattedra Rebic che con una doppietta  fulminante agguanta il pareggio. Nei minuti finali Milinkovic e Correa potrebbero addirittura portare a tre le reti per la formazione biancoceleste, ma Pau Lopez sventa la minaccia e consente alla propria squadra di conquistare un punto comunque importante.

Al termine del match non mancano le battute al veleno tra i due protagonisti in panchina. Ai microfoni de “Il Calcio Quotidiano”, infatti, Micaela ha avuto modo di dichiarare: “C’è rammarico per aver dimenticato a casa Muriqi, ma Saponara (seppur squalificato) lo ha chiuso nello spogliatoio e si è messo una parrucca per imbucarsi in panchina. C’è da dar merito all’avversario che ha sicuramente un gran c…entrocampo e ci ha concesso pochissimi spazi. Siamo lì, la classifica è corta. Siamo già proiettati alla prossima sfida.” Alessandro replica subito dopo: “Infatti… dopo la c… lasse avuta in questa partita, è meglio concentrarsi alla prossima sfida. Non sia mai che la vostra c… lasse svanisca!”.

STOKE ATSO CITY – BAYERN MONCO 5-3

Festival del gol in terra britannica dove i padroni di casa hanno avuto la meglio, seppur soffrendo, sull’ostico ospite tedesco. Nonostante l’ottima prova dei due portieri, Reina e Musso, le due squadre hanno comunque segnato complessivamente 8 reti. Ha aperto le danze lo Stoke con i gol di Muriel, Gosens e Bremer. Ma il Bayern non ci sta, e prima accorcia le distanze con Keita, e poi agguanta il pareggio grazie alla doppietta del sempreverde Ibrahimovic. La partita è un susseguirsi di emozioni, ma ad apporre la firma definitiva sul match è inaspettatamente Barrow che, con una doppietta, consente ai biancoazzurri di conquistare i primi 3 punti del torneo e la momentanea testa della classifica.

Al termine della partita, ai microfoni de “Il Calcio Quotidiano”, l’allenatore dello Stoke Atso City, Roberto, ha affermato: “Pioggia di gol all’esordio. Ovviamente siamo felici per la vittoria e facciamo i complimenti agli avversari per la gara disputata. L’attacco mi ha dato tutto e non posso che ringraziare i ragazzi. Dobbiamo registrare più di qualche cosa in difesa però. Adesso però, testa alla prossima!”. Di umore certamente diverso l’allenatore del Bayern Monco, Emanuele: “Siamo contenti della prestazione e di aver sfruttato tutti i bonus della rosa, ma il fantacalcio è fatto anche di eventi che non possono essere evitati, come la doppietta di Barrow dopo 9 giornate di digiuno o l’inatteso gol di Bremer”

AS CEMO – NAPOLETHANOS 1-2

L’unica vittoria in trasferta di questa prima giornata è stata ottenuta da NapoleThanos che, grazie ad un’ottima prestazione, ha avuto la meglio su un ostico As Cemo. Gli ospiti si portano subito in vantaggio con Barella, per poi raddoppiare subito dopo con Ilicic, non senza la complicità dell’estremo difensore avversario Silvestri. La formazione di casa sembra accusare il colpo del doppio svantaggio, ma prova comunque a rimettere sui binari giusti la partita grazie all’ottima prova di giocatori come Hakimi, Soriano e Leao. Ma è tutto inutile.

Terminato il match, l’allenatore di casa, Luca, ha espresso tutto il suo rammarico: “Dispiace per come è arrivata la sconfitta, alcuni giocatori devono ancora inserirsi al meglio nel contesto squadra. Ci sono stati assist vincenti, ma non è bastato, la prossima volta mi attendo dei gol. Non siamo i favoriti, ma vogliamo dire la nostra in questo campionato. Silvestri? Non crocifiggiamolo, può capitare una giornata no. L’autogol è arrivato proprio oggi al debutto, nella prima parte di stagione aveva fatto bene (guarda caso). Ora testa alta e giocare a calcio (cit.)” L’allenatore partenopeo, Giuseppe, invece non ha inteso rilasciare dichiarazioni, evidentemente già proiettato alla prossima partita del torneo.

PARTIZAN DEGRADO – AS INTOMATICO 2-1

Vittoria in extremis del Partizan Degrado sulla più quotata formazione dell’As Intomatico, grazie al guizzo di Ciro Immobile che nei minuti finali del match è riuscito a battere Sepe e portare a casa i tre punti. La squadra ospite si era portata inizialmente in vantaggio grazie alla rete di Caputo, servito magistralmente da Calhanoglu. Ma da quel momento in poi l’estremo difensore del Partizan, Perin, ha definitivamente chiuso la saracinesca della propria porta. L’ingresso di Damsgaard a partita in corso ed il gol di Immobile hanno poi invertito definitivamente le sorti dell’incontro a favore della formazione di casa.

Al termine della sfida, l’allenatore del Partizan, Daniele, ha affermato con entusiasmo: “Vittoria in extremis, grazie ad un immenso Ciro Immobile, contro una delle favorite del torneo. Non potevamo iniziare meglio, considerato che eravamo in piena emergenza, senza due difensori titolari come Koulibaly e Kjaer e con Dybala fermo per infortunio. Complimenti ai nostri avversari.” Amareggiato invece Massimiliano, allenatore dell’As Intomatico, che a microfoni spenti si fa scappare un “Non mi bastava perdere due partite a settimana quest’anno”, per poi dichiarare: “Non posso negarlo, siamo insoddisfatti. Un pareggio sarebbe stato più giusto. Bisogna essere più concreti. Onore all’avversario che é sceso in campo con umiltà, ci rifaremo.”

FC FISSATI – FELLAZIO 1-1

Termina con un pareggio con un gol per parte la sfida tra Fc Fissati e FelLazio. Si portano dapprima in vantaggio gli ospiti con un gol di Perisic. Pareggiano poco dopo i padroni di casa con un gran gol di Caprari. Da quel momento, poi, i due portieri, Gollini e Szczesny diventano gli assoluti protagonisti del match, sventando diverse occasioni e contribuendo alla conquista di questo punto, per parte, delle proprie compagini.

Dopo il triplice fischio del direttore di gara, l’allenatore di Fc Fissati, Jacopo, si è presentato ai microfoni de “Il Calcio Quotidiano”: “Sono innanzitutto soddisfatto di aver giocato in 11. Sono molto contento del risultato viste le numerose assenze. I ragazzi hanno dimostrato un grande senso di appartenenza e li ringrazio. Speriamo di recuperare qualche pedina importante già per la prossima gara. Leggermente più polemico Dante, allenatore della FelLazio, che ha avuto modo di dichiarare: “Pareggiare per mezzo punto brucia. Non ricordo parate di Szczesny. Spiaze per i ragazzi”

Al termine di questi risultati la classifica parziale è la seguente:

Mentre il prossimo turno prevede le seguenti sfide: