fbpx
goals

Il mercato videoludico è pronto ad accogliere un nuovo simulatore di calcio free to play, ed il suo nome è Goals. Un progetto AAA molto ambizioso, gestito dall’ex campione di Counter-Striker Andreas Thorstensson, e che punta ad insidiare Fifa, eFootball ed il nuovissimo UFL.

Tutto ciò che sappiamo ad oggi su Goals

Goals viene descritto, sul sito ufficiale, come un gioco play to earn, cioè, nello specifico, più si giocheranno e si vinceranno partite e maggiori saranno i premi ottenuti. La vera novità  riguarda però l’inserimento degli NFT, una valuta virtuale in grande crescita in questo settore, e che permetterebbe agli utenti di guadagnare soldi facendo compravendita di oggetti di gioco. La modalità principale del game, invece, è stata pensata appositamente per gli eSports ed è molto simile al FUT di Fifa: l’obiettivo dei produttore è, infatti, quello di andare a  raccogliere proprio quella fetta di utenza stufata dalla concorrenza.

Si potrà giocare sia 1vs1 e sia in coop 2-2, 3-3 e 5-a-side, con quest’ultima modalità che richiama quella già utilizzata in Volta. In aggiunta, a quanto pare, ci sarà la possibilità di giocare anche in 11vs11 e, molto probabilmente, di creare giocatori da zero, come nel Pro Club della EA. Sull’offline, invece, al momento non è stato rivelato molto, anche se, dal quel punto di vista, gli sviluppatori avranno fatto le loro valutazioni e, di conseguenza, non si pò escludere nulla attualmente

Ulteriori dettagli sul nuovo videogioco di calcio

Questo progetto è nato solo la scorsa estate ed il gruppo di lavoro è ancora in sviluppo.  Stando a quanto riportato dall’account ufficiale, quindi, ci vorranno ancora un paio di anni prima dell’uscita ufficiale. Una caratteristica importante di Goals sarà anche il crossplatform, che permetterà agli utenti di affrontarsi da console differenti e di competere senza limiti. Il motore grafico utilizzato sarà invece l’Unreal Engine, ovvero lo stesso utilizzato da eFootball e che, prossimamente, sarà alla base di UFL. Questi due giochi, tuttavia, puntano almeno momentaneamente sul motore 4 targato Epigrafo Games, ma si spera prossimamente di vedere finalmente in azione il 5, come in occasione della recente a demo tech di “Matrix: Awakens”. Ed in tal senso, le prospettive si preannunciano sicuramente molto rosee.