fbpx

In questi ultimi anni abbiamo visto diversi portieri segnare, ma nessuno procurarsi mai un rigore. Ed è accaduto a Wladimiro Falcone, estremo difensore del Lecce, nel match contro il Bologna; Il Giornale scrive:

Nel corso dei decenni quello del portiere si è trasformato da ruolo per temerari in posto fisso per travet. Niente più uscite travolgenti, obbligo di “giocare coi piedi” in qualità di “libero aggiunto” funzionale alla costruzione dal basso. Prima il portiere i gol doveva solo evitarli, ora ha l’incombenza di farli direttamente o indirettamente. Lode a Ivan Provedel per lo spettacolare gol di testa dell’1-1 al 94esimo in Lazio-Atletico Madrid; ma lode per Falcone che si è procurato un rigore in Lecce-Bologna all’ultimo secondo di recupero. Di portieri-bomber gli archivi sono ricchi, ma non si ha alcun precedente in campo professionistico di un portiere che abbia subito un fallo da rigore”…

L’articolo Falcone è il primo portiere professionista a subire un fallo da rigore sembra essere il primo su ilNapolista.