fbpx
venezia

Dopo appena un minuto dal fischio d’inizio Venezia subito pericoloso: Johnsen viene servito al centro dell’area di rigore, calcia ma la conclusione rasoterra termina a lato; al 12’ ancora il Venezia in avanti con Busio che conclude dalla distanza ma il tiro finisce altro sopra la traversa; dopo soli due minuti il Bari si fa vedere con un tiro di Sibilli, dal lato corto dell’area di rigore, che mette in difficoltà Bruno; al 29’ il risultato si sblocca: i ragazzi di Vanoli avanzano rapidamente sulla fascia sinistra, Zampano è abile ad entrare in area di rigore e a servire Pierini che a circa dieci metri conclude a rete e porta in vantaggio gli ospiti; al 40’ è Diaw che dagli sviluppi di un calcio d’angolo viene servito in area, ma il tiro rasoterra termina sul fondo. La ripresa si apre con una bella conclusione di Ricci che ci prova dal limite dell’area di rigore, ma la spera finisce fuori lo specchio; dopo 10 minuti, al 55’ un conclusione ravvicinata degli ospiti per poco non finisce in rete grazie ad un intervento dell’estremo difensore Brenno; il Bari cerca di reagire allo svantaggio ma i padroni di casa sono spesso imprecisi e poco incisivi nelle conclusioni; quando la gara è ormai giunta al termine, arriva il raddoppio del Venezia: Brenno esce per anticipare Gytkjaer, la sfera allontanata viene recuperata da Tessmann, che vede la porta sguarnita e calcia potente dalla distanza centrando lo specchio; nei minuti di recupero arriva anche la terza rete per gli ospiti: Dembele viene servito da Tessmann e con un rasoterra sigla il definitivo tre a zero.

BARI-VENEZIA: IL TABELLINO

Bari-Venezia 0-3 (0-1)

BARI: Brenno, Pucino (93’ Bellomo), Di Cesare, Vicari, Dorval (79’ Akpa-Chukwu), Benali (79’ Acampora), Koutsoupias (65’ Maita), Ricci, Sibilli, Aramu (46’ Achik), Nasti. Allenatore Marino. A disposione: Pissardo, Matino, Astrologo, Zuzek, Edjouma, Aramu, Frabotta.

VENEZIA: Bruno, Busio (86’ Lella), Zampano, Tessmann, Gytkjaer, Pierini (86’ Tcherychev), Altare, Johnsen (69’ Olivieri, 78’ Jajalo), Candela, Sverko, Ellertsson (78’ Dembele). Allenatore Vanoli. A disposizione: Joronen, Grandi, Modolo, Mikaelsson, Ullmann, Andersen.

Note: gara giocata sotto la pioggia, 16.458 spettatori (8.809 abbonati; 121 tifosi ospiti).

Marcatori: 29’ Pierini (V), 89’ Tessmann (V), 97’ Dembele (V)

Ammoniti: 52’ Benali (B), 67’ Nasti (B), 80’ Maita (B)

Arbitro: Collu (sez. Cagliari); Assistenti: Gioia, Rossi; Quarto Ufficiale: Ubaldi; VAR: Dionisi; AVAR: Minelli

articolo a cura di Federico Longo