fbpx
ASD Quadrivio

Erano chiamati a rispondere dopo il risultato negativo della prima giornata e lo hanno fatto nel migliore dei modi. L’ASD Quadrivio batte con un pirotecnico 7-0 l’Asad Pegaso e conquista i primi punti in classifica.

Sotto gli occhi attenti del presidente Giuseppe Marcantuono e del vice presidente Romano Pinto, i neroverdi hanno giocato con intensità e ferocia (agonistica) dal primo all’ultimo minuto della gara, concedendo poco (o nulla) agli avversari.

Una vittoria non solo di carattere vista la qualità del gioco espressa dagli uomini di mister Lembo. Una partita approcciata nel migliore dei modi che, nonostante numerose assenze (soprattutto nel reparto offensivo), si è indirizzata già nel primo tempo a favore dei padroni di casa.

A sbloccare il match è stato il centrocampista Ivan Busillo su calcio di rigore. Da quel momento in poi, non c’è stata più partita.

Il bomber Raffaele di Giacomo e l’esterno Renato di Stefano chiudono la prima frazione di gioco sul 3-0.

Nel secondo tempo la musica non cambia: pronti via ed è di nuovo il n°9 a mettere in rete su calcio d’angolo con un preciso e potente piazzato alle spalle del portiere.

Roberto Giglio (Attaccante ASD Quadrivio)Ma le emozioni non finiscono qui: nel secondo tempo è il subentrato Roberto Giglio a prendersi la scena mettendo il timbro sulla gara per ben 3 volte, portandosi il pallone a casa. Una tripletta che dimostra come anche chi entra a gara in corso ha voglia di incidere fin da subito.

La partita termina con l’applauso di tutti i tifosi (sempre presenti sugli spalti) e i ragazzi sotto la curva a ringraziarli.

Una vittoria necessaria per mettere alle spalle un risultato negativo che per alcuni, poteva mettere in discussione un gruppo che nella passata stagione è stato protagonista indiscusso del campionato.

Un gruppo che vuole ripetersi, anzi migliorarsi. Una crescita che passa da queste partite (mai banali) e da queste prove di forza.

Ora testa al prossimo match che vedrà il Quadrivio giocare in trasferta.

Uniti, per raggiungere #uncentrimetroallavolta l’obiettivo finale: vincere!