fbpx
Conti

Titolo: Un gioco da ragazzi. Dalla Roma alla Nazionale, il mio calcio di una volta

Autore: Bruno Conti e Giammarco Menga (prefazione di Francesco Totti)

Anno di pubblicazione: 2022

Casa editrice: Rizzoli

Numero pagine: 208

Prezzo: 17,00 €

«Signor Conti, suo figlio Bruno è davvero bravo e vorremmo portarlo con noi in America» dice il dirigente della squadra di baseball di Santa Monica. Alla parola “America”, mia madre chiede senza pensarci due volte: «Scusate, ma l’America dove si trova?» In cucina c’è silenzio assoluto. Poi, dopo una manciata di minuti, mio padre si decide: «Mio figlio è piccolo e da Nettuno non si muove». Se lui avesse detto sì in quella tiepida serata di agosto, non sarei mai diventato Bruno Conti. Aveva cominciato con il baseball, il piccolo Bruno – il più brasiliano di tutti i nostri calciatori che per la prima volta si racconta in questa autobiografia vivace e sincera –, ma lo aspettava una lunga ed emozionante carriera che avrebbe fatto di lui una colonna della Roma e un uomo-chiave nel mitico Mondiale dell’82. Cresciuto in una famiglia semplice e unitissima nei dintorni della Capitale, Bruno ha fatto la gavetta per campetti, lottando contro il pregiudizio verso la sua piccola statura, però nulla ha potuto fermarlo grazie alle sue eccezionali doti da funambolo e alla sua personalità testarda e pugnace. In queste pagine si susseguono aneddoti inediti con gli altri protagonisti dell’epoca – da Liedholm, superstizioso, che allineava le scarpe in spogliatoio, a Pruzzo, dedito alla guida pericolosa – e ricordi di partite memorabili. Sono spiragli che svelano al lettore l’epoca in cui il calcio era ancora “un gioco da ragazzi”, fatto di fatica ed entusiasmo, polvere e festeggiamenti a base di fettuccine al ragù. E, allo stesso tempo, riportano alla mente dei giallorossi e di tutti coloro che ricordano l’Italia dell’82 un protagonista assoluto. Unico e vero.

GLI AUTORI

Bruno Conti
(Nettuno, Roma, 1955) comincia da bambino a giocare a baseball, ma passa presto al calcio, prima in squadre minori, poi alla Roma, dove resta dal 1973 al 1991, salvo due stagioni con il Genoa. È uno dei campioni del mondo dell’82. Dopo la carriera atletica, è diventato dirigente della Roma.

Giammarco Menga (Sulmona, L’Aquila, 1990) è giornalista e inviato di Mediaset. È autore del saggio Sportivamente D’Annunzio (Premio CONI 2017). Nel 2021 è stato insignito del Premio Nazionale Andrea Fortunato come “miglior giornalista sportivo emergente”.