fbpx
TchouameniTchouameni (Foto Instagram)

Dalla Spagna non sono arrivate buone notizie per i tifosi della Juventus. Il sogno Tchouameni si sta allontanando: Marca parla infatti di una concorrenza spietata per i bianconeri, con il Chelsea in vantaggio sul ragazzo. Ma chi è Tchouameni e perché ha attirato l’interesse di tutte le big europee? 

Nato a Rouen il 27 gennaio del 2000, di origini camerunensi e molto legato alla sua famiglia: mamma insegnate e padre direttore di un’azienda farmaceutica. Aurelien Tchouameni è cresciuto nelle giovanili del Bordeaux, ha esordito in prima squadra nel 2018 all’età di 18 anni, diventando, grazie a una rete in Europa League, il più giovane marcatore di sempre del club nelle competizioni europee. 

L’esplosione al Monaco 

Dopo due anni ad alti livelli è passato al Monaco. Con il club del Principato ha avuto più di qualche problema inzialmente, riuscendo comunque, alla fine, ad imporsi. “L’ho scosso. Gli ho detto che mi sembrava che giocasse leggero, che si accontentasse del minimo sindacale – aveva spiegato il padre – Gli ho detto che stava diventando un giocatore banale. Ha funzionato: perché ha fatto una seconda parte di stagione straordinaria”. – 43 presenze, 3 gol e 4 assist per lui nella scorsa stagione con la maglia dei monegaschi, che gli hanno permesso di essere letto miglior giovane dell’anno in Ligue 1.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Aurelien Tchouameni (@aurelientchm17)

E’ arrivato quindi l’esordio in con la nazionale francese, contro la Bosnia, l’1 settembre. Ora sono già 7 le sue presenze con i Blues. “Non è un ragazzo, è un uomo. È un piacere giocare al suo fianco, porta tantissimo alla squadra. Spero di giocare tante partite insieme a lui in futuro e di averlo sempre vicino” ha spiegato Paul Pogba. Ed è proprio al fuoriclasse dello United che viene continuamente paragonato Tchouameni. 


Leggi anche:


Gioiello di mercato 

Nel 2018 – quando Tchouaméni militava ancora nel Bordeaux – l’Inter si era interessata timidamente a lui provando il colpo in prospettiva. I nerazzurri si sono però spaventati davanti alla valutazione al cartellino del classe 2000: 30 milioni, non lontana alla valutazione attuale (secondo Transfermarkt di 35). La Juventus ora farebbe carte false per averlo.  

I bianconeri hanno bisogno di una mezza rivoluzione in mezzo al campo e l’arrivo di Locatelli la scorsa estate è stata solo l’inizio. Ramsey e Rabiot a Torino non hanno mai davvero convinto e ora sono considerati in uscita. In estate però era un conto, ora un altro. Adesso sono su di lui anche Real Madrid e Chelsea, e c’è sicuramente un motivo se i Campioni d’Europa, con un centrocampo con Jorginho e Kante, hanno pensato a lui. Il suo contratto scade nel giugno del 2024 e per assicurarsi le sue prestazioni bisognerà inevitabilmente fare uno sforzo economico non indifferente.

Tchouameni
Tchouameni (Foto Instagram)

Tchouameni: le caratteristiche e curiosità 

Grande abilità nel recuperare palloni. Molto forte dal punto di vista fisico e atletico. Mediano, ma anche mezzala all’occorrenza, garantisce equilibrio e solidità in mezzo al campo grazie alle sue doti di leader e alla sua intelligenza tattica. In più il ragazzo possiede anche il vizio del gol, qualità che in un centrocampista è sempre molto apprezzata.  

Destro e sinistro per lui non fa differenza: si tratta senza dubbio di un giocatore completo e già pronto per una big. La passione degli sciroppi alla fragola svelata da un suo compagno di squadra: “‘Tchou’ aveva gli sciroppi. Dopo i pasti li bevevamo in camera con lui e ci davano quel tocco di zucchero che ci metteva di buon umore”. 

Tchouameni è solo l’ultimo di una serie impressionante di talenti che la Ligue 1 continua a sfornare da qualche anno. Giocatori fisici, tecnici e lanciati con largo anticipi nei palcoscenici importanti per crescere rapidamente. In molto lo definiscono infatti già un veterano. “Ha un carattere tranquillo ma è un leader nato, molto educato e particolarmente intelligente – ha spiegato il giornalista dell’Equipe Antoine Maumon a Serieanews.com – Quando gli parli, ti colpisce la sua intelligenza ma anche la sua calma. Ha poco più di 21 anni ma sembra decisamente più adulto”. 

[wpedon id=”5098″ align=”center”]