Site icon Il Calcio Quotidiano

Il Nottingham Forest sogna la Premier League

Nottingham Forest

Quando si parla del Nottingham Forest, spesso viene sottovalutata la sua straordinaria e vincente storia che ha portato il club a farsi conoscere in tutto il mondo. Basta dare un’occhiata al simbolo della squadra per fare un tuffo nel passato e nei suoi anni gloriosi. Sopra quelle linee ondeggianti, che rappresentano il fiume Trent, e sopra quell’albero stilizzato, che rappresenta la foresta di Sherwood, si trovano due stelline, poste lì per ricordare le vittorie della Coppa dei campioni del 1979 e del 1980.

Nonostante l’importanza della squadra e della sua storia, gli anni duemila non hanno portato nulla di buono ai Reds che dal 2008 partecipano costantemente alla Football League Championship, ovvero la seconda divisione inglese. Un lato di malinconia affligge tutti i tifosi del club ripensando a quelle fantastiche stagioni dove ad allenare la squadra c’era Brian Clough, il football genius, che per ben diciotto anni ha capitanato i Forest fino al suo ritiro.

Dopo una pessima stagione tutta da dimenticare, il Nottingham Forest è tornato a lottare incessantemente per un unico obiettivo: la qualificazione alla prima divisione. La vittoria contro il Blackpool di Neil Critchley per 4 a 1, con la doppietta di Johnson e i gol di Surridge e Zinckernagel, aumenta le speranze della squadra di qualificarsi in Premier League. Infatti, con questi tre punti, i Tricky Trees hanno tutte le carte in regola per qualificarsi ai playoff. Il club ha tre partite in meno del Blackburn, squadra posizionata sopra di loro, due in meno del Luton Town e una in meno del Middlesbrough.


Settimo posto, 37 partite giocate su 40, a pochi punti dalle altre contendenti. La qualificazione per il Nottingham sembrerebbe essere già portata a casa, ma la squadra di Steve Cooper dovrà rimanere concentrata e non mollare proprio alla fine del campionato, per non cedere terreno alle avversarie che sperano in un loro imminente calo. Il rendimento dei Reds, in questo 2022 è semplicemente fantastico. Nessuna partita persa dall’inizio dell’anno, con grandi prospettive verso il futuro.

Ce la faranno a conquistare un posto ai Playoff? Se continueranno così non ci sono dubbi. Non li ferma nessuno e tuttora sono la squadra più in forma della seconda divisione. Non resta che aspettare e vedere se continueranno a dar spettacolo per tornare in Premier League, dove un posto gli spetta di diritto

a cura di Francesco Rosati

Exit mobile version